Un mondo insieme - Comune di Montechiarugolo

Ludoteca - Biblioteca | La Ludoteca | Un mondo insieme - Comune di Montechiarugolo

Un mondo insieme

Risale a tre anni fa la prima idea del progetto “Tesser Reti”, che ha visto nascere una collaborazione tra alcune donne di origine straniera, i servizi culturali del Comune di Montechiarugolo, il CTP di Montechiarugolo ed ora anche la coop Consumatori Nordest nonché l’associazione Mondinsieme.

L'opportunità di frequentare quotidianamente la ludoteca ha favorito la reciproca conoscenza tra  donne di origine straniera e la nascita di un rapporto di fiducia con i servizi culturali e i suoi operatori.

Da qui l’idea del progetto, che comprende innanzi tutto la frequentazione di un corso di lingua italiana organizzato dal CTP e svolto al Centro Polivalente di Monticelli, frequentazione favorita da un servizio di trasporto e da un servizio di baby sitting, per permettere davvero a tutti di poter partecipare.

Nel frattempo la necessità di reperire abiti ed oggetti per sé e per i propri figli in un momento economicamente  così difficile, ha trovato risposta nella cittadinanza, che ha riconosciuto nella ludoteca un luogo dove portare materiale usato.

Si è dunque creato a poco a poco un magazzino ove vestiti, passeggini, culle, seggioloni sono a disposizione di chi ne ha veramente bisogno. Ma la cosa interessante è che ora coloro che hanno usufruito in passato di questa opportunità, hanno pensato a loro volta  di “restituirla” alla comunità attraverso un lavoro di raccolta, gestione e distribuzione per altre famiglie in difficoltà.  

Per assolvere al meglio questo compito, le signore, che provengono originariamente dal Marocco, Sudan, Tunisia, Senegal, hanno aderito a Mondoinsieme, l’associazione di volontariato che da anni molto si spende per l’integrazione dei cittadini di origine straniera.

Le nuove cittadine hanno voluto festeggiare il progetto incontrando e offrendo insieme a Coop Consumatori Nord Est un delizioso “pranzo etnico” a tutti coloro che lo hanno reso possibile, nonché agli insegnanti delle scuole dell’Istituto Comprensivo di Montechiarugolo che hanno voluto ringraziare per il lavoro di accoglienza nei confronti dei loro bambini.