Vendita di quotidiani e periodici - Comune di Montechiarugolo

Commercio | Vendita di quotidiani e periodici - Comune di Montechiarugolo

Vendita di quotidiani e periodici

VENDITA GIORNALI E RIVISTE

 A seguito del D.L. n. 1/2012 convertito con la L. n. 27/2012 sono abrogate le norme che:

  • pongono divieti e restrizioni alle attività economiche non adeguati o non proporzionati alle finalità pubbliche perseguite, nonché le disposizioni di pianificazione e programmazione territoriale o temporale autoritativa con prevalente finalità economica o prevalente contenuto economico, che pongono limiti, programmi e controlli non ragionevoli, ovvero non adeguati ovvero non proporzionati rispetto alle finalità pubbliche dichiarate e che in particolare impediscono, condizionano o ritardano l'avvio di nuove attività economiche o l'ingresso di nuovi operatori economici ponendo un trattamento differenziato rispetto agli operatori già presenti sul mercato, operanti in contesti e condizioni analoghi, ovvero impediscono, limitano o condizionano l'offerta di prodotti e servizi al consumatore, nel tempo nello spazio o nelle modalità, ovvero alterano le condizioni di piena concorrenza fra gli operatori economici oppure limitano o condizionano le tutele dei consumatori nei loro confronti
  • prevedono limiti numerici, autorizzazioni, licenze, nulla osta o preventivi atti di assenso dell'amministrazione comunque denominati per l'avvio di un'attività economica non giustificati da un interesse generale, costituzionalmente rilevante e compatibile con l'ordinamento comunitario nel rispetto del principio di proporzionalità;
  • pertanto i Piani Comunali di  Localizzazione delle edicole sono di fatto aboliti e dunque chi intende esercitare l'attività di vendita di giornali e riviste, sia su suolo pubblico che su suolo privato con chiosco, sia presso un qualsiasi esercizio deve presentare una richiesta di autorizzazione come da disposizioni della Regione Emilia Romagna con circolare n. 151288 del 20/06/2012.

I punti vendita si distinguono in:

  • punti vendita esclusivi cioè quelli che sono tenuti alla vendita generale di quotidiani e periodici;
  • punti vendita non esclusivi, cioè gli esercizi, che, in aggiunta ad altre merci, sono autorizzati alla alla vendita di quotidiani ovvero periodici.
Previa presentazione della richiesta di autorizzazione possono sempre iniziare l'esercizio di un punto vendita non esclusivo: 
  • le rivendite di generi di monopolio (tabacchi ecc.);
  • le rivendite di carburanti e di oli minerali con il limite minimo di superficie pari a metri quadrati 1.500;
  • i bar, inclusi gli esercizi posti nelle aree di servizio delle autostrade e nell'interno di stazioni ferroviarie, aeroportuali e marittime, ed esclusi altri punti di ristoro, ristoranti, rosticcerie e trattorie;
  • le strutture di vendita con un limite minimo di superficie di vendita pari a metri quadrati 700;
  • gli esercizi adibiti prevalentemente alla vendita di libri e prodotti equiparati, con un limite minimo di superficie di metri quadrati 120;
  • gli esercizi a prevalente specializzazione di vendita, con esclusivo riferimento alla vendita delle riviste di identica specializzazione.
Non è necessario presentare la SCIA:
  • per la vendita nelle sedi dei partiti, enti, chiese, comunità religiose, sindacati associazioni, di pubblicazioni specializzate;
  • per la vendita ambulante di quotidiani di partito, sindacali e religiosi, che ricorrano all'opera di volontari a scopo di propaganda politica, sindacale o religiosa;
  • per la vendita nelle sedi delle società editrici e delle loro redazioni distaccate, dei giornali da esse editi;
  • per la vendita di pubblicazioni specializzate non distribuite nelle edicole;
  • per la consegna porta a porta e per la vendita ambulante da parte degli editori, distributori ed edicolanti;
  • per la vendita in alberghi e pensioni quando essa costituisce un servizio ai clienti;
  • per la vendita effettuata all'interno di strutture pubbliche o private rivolta unicamente al pubblico che ha accesso a tali strutture.

Per la  Normativa di settore
: http://www.medialaw.it/Stampa/index1.htm