Regione Emilia Romagna, si riparte! - Comune di Montechiarugolo

archivio notizie - Comune di Montechiarugolo

Regione Emilia Romagna, si riparte!

Regione Emilia Romagna, si riparte!

 

25 MAGGIO 2020 - Riaprono palestre e piscine, riprende le attività corsistiche, dei centri sociali, circoli culturali e ricreativi, le attività ricettive esxtralberghiere, parchi tematici e luna park

La Regione Emilia-Romagna ha emanato le ordinanze nn. 84 e 87 e predisposto, analogamente a quanto già fatto per le altre attività commerciali ed economiche già riavviate dal 18 maggio, degli appositi protocolli di sicurezza per la prevenzione del contagio da Convid-19, che vanno ad aggiungersi a quelli già previsti per commercio, ristorazione, turismo, stabilimenti balneari, alberghi, strutture ricettive e ricreative.
Link ai protocolli regionali per ogni tipologia di attività

 

L'Ordinanza regionale n. 82 del 17 maggio 2020 integra le linee guida nazionali definendo nel dettaglio tempi e modalità di  riapertura nell'ambito della Regione Emilia-Romagna

 

CALENDARIO

da lunedì 18 Maggio 2020:

negozi, mercati, bar, ristoranti, parrucchieri, centri estetici, tatuatori, alberghi, strutture ricettive all’aria aperta, musei, biblioteche, archivi, complessi archeologici e monumentali;
da lunedì 25 Maggio 2020:

stabilimenti balneari palestre, piscine, centri sportivi (anche per allenamenti di squadra); attività corsistiche (dalle lingue straniere alla musica); centri sociali e circoli ricreativi; parchi tematici, di divertimento e luna park (a seguito di prossimo protocollo regionale)

da lunedì 8 Giugno 2020:

servizi e centri estivi per i minori di età superiore a tre anni a seguito di prossimo protocollo regionale);

 

REGOLE BASE

distanziamento sociale, mascherina obbligatoria al chiuso, divieto di assembramento;

 

SPOSTAMENTI

Nessun limite di circolazione all'interno del territorio regionale, senza autocertificazione; è ammesso lo spostamento anche al di fuori della Regione Emilia-Romagna, non oltre la provincia o il comune confinante, da parte di residenti in province o comuni collocati a confine tra Emilia-Romagna e altre regioni, previa però comunicazione congiunta ai Prefetti competenti da parte dei presidenti delle Regioni, dei presidenti delle Province o dei sindaci dei Comuni tra loro confinanti; consentito l’accesso alle spiagge libere e agli arenili;

 

TRASPORTO PUBBLICO

I servizi devono rimodulare l’offerta in considerazione della riapertura delle attività produttive, rispettando le prescrizioni previste la prevenzione e il contrasto alla diffusione del contagio;

 

ATTENZIONE

Quanto previsto dall’ordinanza regionale si aggiunge alle misure valide nell’intero territorio nazionale contenute nel Decreto Legge 33/2020 e nel Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri 17 maggio 2020 e nei relativi allegati.

 

 

 


Pubblicato il 
Aggiornato il