FASE 2 - Le regole in Emilia-Romagna - Comune di Montechiarugolo

archivio notizie - Comune di Montechiarugolo

FASE 2 - Le regole in Emilia-Romagna

FASE 2 - Le regole in Emilia-Romagna

 

25 MAGGIO 2020 - Riaprono palestre e piscine, riprende le attività corsistiche, dei centri sociali, circoli culturali e ricreativi, le attività ricettive esxtralberghiere, parchi tematici e luna park

La Regione Emilia-Romagna ha emanato le ordinanze nn. 84 e 87 e predisposto, analogamente a quanto già fatto per le altre attività commerciali ed economiche già riavviate dal 18 maggio, degli appositi protocolli di sicurezza per la prevenzione del contagio da Convid-19, che vanno ad aggiungersi a quelli già previsti per commercio, ristorazione, turismo, stabilimenti balneari, alberghi, strutture ricettive e ricreative.
Link ai protocolli regionali per ogni tipologia di attività

 

Ad integrazione della precedente ordinanza, la Regione Emilia-Romagna in data 6 maggio 2020 ha emesso l'ordinanza n. 75 valida dal 07 maggio 2020 con il quale:

 

  • Sono autorizzati gli spostamenti nell'ambito di tutto il territorio regionale (non più solo provinciale) anche insieme a persone conviventi.
  • L’attività sportiva sarà permessa in strutture e circoli sportivi, purché in spazi all’aperto e senza contatto fra gli atleti.
  • Ammesse anche le attività sportive acquatiche individuali, con l’accesso agli specchi d’acqua che potrà avvenire secondo modalità stabilite dai singoli comuni.

 

L'ordinanza n. 74/2020 definisce le regole per la fase 2 a livello regionale, a completamento ed integrazione di quanto stabilito a livello nazionale dal DPCM del 26 aprile 2020.

Queste le principali disposizioni:

 

MASCHERINE

Sempre obbligatorie nei locali aperti pubblici e all’aperto quando non è possibile garantire il distanziamento sociale;

 

SPOSTAMENTI

Consentiti gli spostamenti per lavoro, salute, visita ai congiunti e motivate necessità.

Gli spostamenti per necessità sono consentiti in forma individuale ed esclusivamente in ambito provinciale. Gli spostamenti per incontrare i congiunti sono consentiti in ambito regionale.

 

PARCHI E GIARDINI

Consentita la riapertura- Il Sindaco può disporre la regolamentazione degli ingressi o la temporanea chiusura di specifiche aree in cui non sia possibile assicurare altrimenti il divieto di assembramento o il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale.

 

BIBLIOTECHE

Consentita la riapertura per la sola attività di prestito, assicurando che consegna e restituzione si svolgano evitando il rischio di contagio.

 

CIMITERI

Consentita la riapertura. Orari di apertura e modalità di accesso saranno definite dalle Amministrazioni comunali territorialmente competenti-

 

SECONDE CASE

Consentito raggiungere seconde case, camper o roulotte di proprietà per attività di manutenzione e riparazione necessarie. Llo spostamento sarà esclusivamente individuale, limitato all’ambito del territorio provinciale con obbligo di rientro in giornata presso l’abitazione abituale.

 

ANIMALI

Consentita l’attività di allevamento e di addestramento di animali, assicurando il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro.

 

ATTIVITÀ MOTORIA E SPORTIVA

Consentita per spostamenti in ambito provinciale e in forma individuale (o con accompagnatore per i minori o persone non completamente autosufficienti), all’aperto e nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale (2 metri per quella sportiva, 1 metro per quella motoria).

 

MERCATI

Consentiti quelli a merceologia esclusiva alimentare e i posteggi per la vendita di prodotti alimentari all’interno di strutture coperte o in spazi pubblici recintati, a condizione che la gestione del mercato sia disciplinata dal Comune, anche previo apposito accordo con i titolari dei posteggi e anche attraverso misure che garantiscano il contingentamento degli ingressi e la vigilanza degli accessi.

 

STRUTTURE SOCIOSANITARIE RESIDENZIALI

Restano sospese le visite agli ospiti delle strutture sociosanitarie residenziali per persone non autosufficienti.

 

SPIAGGE

Vietate al pubblico le spiagge e gli arenili, in concessione o liberi, ivi compresi la battigia.

 

TRASPORTO PUBBLICO

Viene ridefinita l’offerta di trasporto pubblico, che dovrà essere rimodulata in considerazione della riapertura di parte delle attività produttive.


Pubblicato il 
Aggiornato il