Raccolta fondi solidale emergenza COVID-19 - Comune di Montechiarugolo

archivio notizie - Comune di Montechiarugolo

Raccolta fondi solidale emergenza COVID-19

Raccolta fondi solidale emergenza COVID-19

 

Il Comune di Montechiarugolo con delibera di Giunta n. 47 del 09 aprile 2020   ha attivato un conto corrente dedicato alla raccolta fondi per l'emergenza Covid-19,  i cui proventi saranno destinati in via generale alla solidarietà alimentare e a tutte le spese connesse ad affrontare e sopperire ai bisogni degli elementi più fragili della nostra comunità in questo momento di emergenza nazionale. 

 

" Le profonde ripercussioni economiche che l'emergenza sanitaria sta determinando sui livelli occupazionali e sui redditi delle famiglie, delle imprese e sui bilanci degli enti locali sono già visibili. - afferma il Sindaco Daniele Friggeri -  Il Comune, proprio per la sua prossimità e conoscenza dei bisogni  della cittadinanza, si trova in prima linea nel gestire una situazione estremamente complessa e  in rapida evoluzione. Con l’istituzione di un conto corrente dedicato alle donazioni private ci auguriamo di poter raccogliere ulteriori risorse per le persone e le famiglie che versano in maggiori difficoltà.

Queste risorse si aggiungeranno a quelle già messe in campo dal Comune (ricordo il contributo straordinario di 10mila euro alla Croce Azzurra, la distribuzione di mascherine e guanti, i buoni spesa e la sospensione delle rette dei servizi scolastici) oltre agli aiuti previsti a livello regionale e nazionale per lavoratori autonomi e imprese.

Come ha ricordato Papa Francesco nessuno si salva da solo: siamo tutti sulla stessa barca e questo momento davvero critico della nostra storia ci sta aiutando a riscoprire un nuovo senso di comunità  e di coesione sociale.

Invito quindi tutti coloro che possono a fare una donazione, piccola o grande che sia: quello che per molti può essere poco per altri invece può essere molto e fare la differenza nella gestione della vita quotidiana. In questi giorni difficili la comunità di Montechiarugolo non cessa di sorprendermi per la sua generosità e operosità: mai come ora mi sono sentito orgoglioso di indossare la fascia Tricolore ed essere il Primo Cittadino di una straordinaria collettività, mai come ora così coesa e solidale”.

 

La raccolta fondi è collegata ad uno specifico conto corrente bancario intestato al Comune sul quale è possibile far confluire le donazioni in assoluta sicurezza e con la certezza che verranno utilizzate per le necessità delle persone maggiormente colpite dall’emergenza COVID-19.

 

Ricordiamo inoltre che verrà riconosciuta una detrazione d’imposta su quanto donato sia dalle persone che dalle imprese: allo scopo, nella causale di versamento, deve essere indicato il codice fiscale del donante oltre che la dicitura ‘Emergenza Covid 19’.

 

EMERGENZA COVID-19 COMUNE DI MONTECHIARUGOLO
codice IBAN:  IT55E0306965824100000300014
intestato a COMUNE DI MONTECHIARUGOLO

 

SPECIFICHE PER LA DETRAZIONE

Incentivi fiscali per erogazioni liberali in denaro e in natura a sostegno delle misure di contrasto dell’emergenza epidemiologica da COVID-19

Art. 66, comma 1, del decreto legge 17 marzo 2020, n. 18:

1. Per le erogazioni liberali in denaro e in natura, effettuate nell’anno 2020 dalle persone fisiche e dagli enti non commerciali, in favore dello Stato, delle regioni, degli enti locali territoriali, di enti o istituzioni pubbliche, di fondazioni e associazioni legalmente riconosciute senza scopo di lucro, finalizzate a finanziare gli interventi in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 spetta una detrazione dall’imposta lorda ai fini dell’imposta sul reddito pari al 30%, per un importo non superiore a 30.000 euro.

2. Per le erogazioni liberali in denaro e in natura a sostegno delle misure di contrasto all’emergenza epidemiologica da COVID-19, effettuate nell’anno 2020 dai soggetti titolari di reddito d’impresa, si applica l’articolo 27 della legge 13 maggio 1999, n. 133. Ai fini dell'imposta regionale sulle attività produttive, le erogazioni liberali di cui al periodo precedente sono deducibili nell'esercizio in cui sono effettuate. 3. Ai fini della valorizzazione delle erogazioni in natura di cui ai commi 1 e 2, si applicano, in quanto compatibili, le disposizioni di cui agli articoli 3 e 4 del decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali del 28 novembre 2019. 4. All'onere derivante dall'attuazione del presente articolo si provvede ai sensi dell’articolo 126.


Pubblicato il 
Aggiornato il