Emergenza Coronavirus e Spostamenti - Comune di Montechiarugolo

archivio notizie - Comune di Montechiarugolo

Emergenza Coronavirus e Spostamenti

Emergenza Coronavirus e Spostamenti

 

I DPCM varati l8 e il 9 marzo 2020 hanno introdotto misure urgenti di contenimento del contagio da coronavirus, in base alle quali in tutto il territorio nazionale gli spostamenti possono avvenire solo per:

  1. COMPROVATE ESIGENZE LAVORATIVE (Solo per questo caso la Regione e la Protezione civile hanno chiarito che “le persone fisiche” (i lavoratori, ndr) possono spostarsi su tutto il territorio nazionale)
  2. SITUAZIONI DI NECESSITA’
  3. MOTIVI DI SALUTE
  4. FARE RIENTRO presso la propria abitazione, domicilio o residenza.

Al di fuori di questi casi, che comunque dovranno avere motivazioni molto solide e veritiere, non ci si può spostare dal proprio comune di residenza.

 

Il Dipartimento di Pubblica Sicurezza del Ministero dell'Interno in data 17 marzo ha pubblicato un nuovo modulo per l'autocertificazione degli spostamenti, aggiornando il precedente.

 

Il nuovo modulo riguarda l'intero territorio nazionale (la versione precedente era limitata alla ex zona rossa), introduce l'autocertificazione circa il fatto che il dichiarante non sia sottoposto a quarantena o positivo al virus COVID-19 e che sia a conoscenza delel sanzioni previste in caso di inottemperenza alle misure di controllo.

 

Ricordiamo che ci saranno controlli da parte delle Forze dell’Ordine, chi sarà fermato dovrà autodichiarare su un modulo le ragioni del suo spostamento.

 

ATTENZIONE: LE AUTODICHIARAZIONI VERRANNO CONTROLLATE e per chi avrà violato la norma sugli spostamenti scatterà la denuncia alle autorità competenti per eventuali violazioni penali che dovessero riscontrarsi.

 

Nella prima settimana di controlli sul territorio dell'Unione sono state fermate 148 persone, di queste 2 sono state denunciate.

 


Pubblicato il 
Aggiornato il