Guardie Giurate Volontarie Ittiche - Comune di Montechiarugolo

archivio notizie - Comune di Montechiarugolo

Guardie Giurate Volontarie Ittiche

Guardie Giurate Volontarie Ittiche

 

Se sei un amante della natura e desideri impegnarti attivamente per contribuire alla salvaguardia del nostro territorio, puoi iscriverti al corso che partirà agli inizi del mese di marzo per diventare Guardia Giurata Volontaria ittica ed ambientale.

 

La Guardia Giurata Volontaria ittica ed ambientale è una figura molto rara nella nostra provincia ma di cui nel nostro territorio si avverte una grande necessità: pensiamo alla morìa di pesci nei canali  nei mesi estivi a causa della siccità, eventi in cui non si riesce ad intervenire efficacemente a causa della mancanza di volontari.

 

Per tentare di ovviare a tale carenza e perseguire una migliore tutela del territorio e della fauna ittica il Comune di Montechiarugolo ha deciso di patrocinare il corso per Guardie Giurate Volontarie ittiche ed ambientali organizzato dalla FIPSAS di Parma e Reggio Emilia in collaborazione con l’Associazione “Amiamo l’Enza”.

 

Il corso prevede una decina di lezioni di tre ore ciascuna, in orario serale, con frequenza obbligatoria pena l’esclusione dall’esame di abilitazione. Il docente di riferimento del corso  sarà Giuliano Tagliavini.

 

Il programma del corso affronta l’argomento a 360°: le lezioni prevedono infatti cenni di ecologia generale e delle popolazioni animali con cenni di zoologia; tutela della natura e cenni di legislazione sulla protezione dell’ambiente naturale; Poteri e compiti delle Guardie Volontarie Ittiche; organismi titolari delle funzioni amministrative in materia di pesca e normativa nazionale e regionale in materia nonchè Norme di Pronto Soccorso. Il corso si concluderà con una lezione in cui verrà simulato il rilevamento di violazioni relative alla pesca con esercitazioni pratiche di compilazione di verbali di accertata infrazione e sequestro delle attrezzature di pesca.

 

Ai partecipanti sarà richiesto in piccolo contributo di  partecipazione.

 

Per le iscrizioni è possibile rivolgersi entro sabato 15 febbraio al sig. Ernesto Ravasini all’indirizzo mail ernestoravasini@gmail.com


Pubblicato il 
Aggiornato il