Open      

Processionaria del pino

Si raccomanda la distruzione dei nidi per evitare la fuoriuscita delle larve


La Processionaria del Pino è un Lepidottero defogliatore che attacca tutte le specie di pino e varie specie di cedro.

Le larve hanno abitudini gregarie e trascorrono l’inverno all’interno di un nido sericeo posto in genere all’estremità dei rami più soleggiati.

Alla fine dell’inverno le larve riprendono a nutrirsi e, una volta terminato lo sviluppo, abbandonano definitivamente i nidi scendendo in processione fino al suolo, dove s’interrano per trasformarsi prima in crisalide e successivamente in adulto (farfalla).


In questo momento, il rischio più grave legato alla presenza dell’insetto riguarda la salute delle persone: le larve che fuoriescono dai nidi invernali sono pericolose per le persone e gli animali domestici, a causa dei peli urticanti presenti sul corpo. Occorre quindi evitare ogni contatto con i peli delle larve che possono disperdersi nell’ambiente.


Ai proprietari di piante infestate, si raccomanda IN INVERNO di effettuare tempestivamente un intervento meccanico con la raccolta la distruzione dei nidi prima della fuoriuscita delle larve, tagliando il ramo e bruciando il nido, adottando tutte le protezioni individuali indispensabili per evitare il contatto con i peli urticanti delle larve.


A tal proposito il Comune ha emesso ordinanza sindacale n. 6 del 05/02/2019.


Per ulteriori informazioni:

http://www.fitosanitario.pr.it/lotte-obbligatorie/processionaria-del-pino/

Immagini
Processionaria del pino
ALLEGATI
Ordinanza n. 6_2019 Formato pdf Scarica il documento - formato pdf - 269 Kb
Pubblicato il martedì 5 febbraio 2019
Aggiornato il giovedì 14 febbraio 2019