Open      

Utilizzo getti irrigui in prossimità impianti di distribuzione elettrica

Si ricorda di osservare la distanza di sicurezza prevista


Per evitare situazioni di pericolo che possano recare danni a persone, impianti e produzioni industriali, il Prefetto di Parma invita gli agricoltori ad un utilizzo più accordo e conforme alla normativa vigente dei getti irrigui.


Il Responsabile dell'Esercizio Reti Elettriche di E-distribuzione ha infatti segnalato che a causa di un utilizzo sconsiderato di getti di acqua per l'irrigazione di colture sis sta registrando un crescente aumento di interruzioni ed anomalie (buchi di tensione) nell'erogazione dell'energia elettica.


I getti quando colpuiscono gli impianti aerei determinano archi elettrici (provocati dal contatto dei conduttori dovuto al getto stesso) che determinano anomalie al servizio di distribuzione di energia elettrica e comportano seri problemi per l'incolumità di coloro che si dovessero trovare nei pressi dell'arco elettrico.


La norma prevede che ".. in ogni condizione di funzionamento dell'impianto di irrigazione la vena continua del getto liquido non deve penetrare nella zona di guardia assegnata nell'interno di ciascun conduttore o sub conduttore del fascio": nel caso di linea a 15000 V, la distanza di guardia risulta essere pari ad un metro.


Immagini
Alta tensione
Pubblicato il martedì 5 giugno 2018
Aggiornato il venerdì 15 giugno 2018