Open      

Bollo Virtuale sui certificati anagrafici

Non occorre più l'acquisto preventivo della marca da bollo, i certificati anagrafici sono emessi con bollo virtuale
bollo virtuale

Dal 09 maggio 2016 è possibile l’emissione del bollo virtuale sui certificati anagrafici.

Il bollo virtuale viene pagato in contanti direttamente presso l’URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico, con il vantaggio per i cittadini di non dover acquistare la marca da bollo in tabaccheria.

La semplificazione è possibile in quanto il Comune ha ottenuto dall’Agenzia delle Entrate l’autorizzazione ad emettere certificati con bollo virtuale.

Sul certificato viene stampata la dicitura: “imposta bollo assolta in modo virtuale” accompagnata dagli estremi dell’autorizzazione rilasciata dall’Agenzia delle Entrate.

Resta comunque anche la possibilità per i cittadini di utilizzare le marche da bollo già acquistate in tabaccheria.

Pubblicato il martedì 5 luglio 2016
Aggiornato il giovedì 1 settembre 2016