Open      

Commissioni Consiliari


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ai sensi dell'art. 88 del vigente Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale, il Consiglio Comunale si articola in tre Commissioni Consiliari Permanenti, cui vengono attribuite competenze riguardanti i seguenti settori:

 

I COMMISSIONE

Affari generali ed istituzionali, bilancio, tributi, personale e organizzazione.
 
Componenti:
  • Caggiati Sara
  • Caramaschi Paolo (Presidente)
  • Franceschini Marco
  • Groppi Paolo
  • Manzani Noemi
  • Vaccari Patrizia

La prima Commissione ha funzioni di controllo e di garanzia.

 

II COMMISSIONE

Urbanistica, edilizia pubblica e privata, attività produttive, ambiente, lavori e servizi pubblici, turismo e termalismo

Componenti

  • Caggiati Sara (Presidente)
  • Conti Elena
  • Fenga Massimiliano
  • Franceschini Marco
  • Mora Erika
  • Schianchi Paolo

 

III COMMISSIONE

Pubblica istruzione e cultura, servizi sociali, sanità, sport, tempo libero e volontariato

Composizione:

  • Schianchi Patrizia (Presidente)
  • Fenga Massimiliano
  • Manzani Noemi
  • Minari Virginio
  • Mora Erika
  • Schianchi Paolo

 

la Normativa

Composizione, nomina dei componenti, del Presidente, del Vice-presidente e del Segretario delle Commissioni Consiliari permanenti.

  1. Nella prima seduta successiva, all’insediamento del Consiglio Comunale e comunque entro 90 giorni dal suo insediamento procede alla nomina dei componenti delle Commissioni tra i Consiglieri Comunali. La nomina avviene sulla base della designazione dei Gruppi. Il numero dei componenti assegnati ad ogni gruppo è pari ad un terzo dei Consiglieri aderenti, con arrotondamento all’unità superiore. I membri delle Commissioni restano in carica quanto il Consiglio che li ha nominati. La composizione delle commissioni viene aggiornata quando avvengono modifiche nella costituzione dei Gruppi.
  2.  L’aggiornamento avviene nella prima seduta consiliare utile successiva al ricevimento della designazione dei rappresentanti dei Gruppi o successiva all’entrata in vigore di nuove norme regolamentari modificative della composizione delle Commissioni. Con la stessa delibera il Consiglio Comunale provvede alla revoca delle Commissioni Consiliari precedenti.
  3. In caso di dimissioni, morte o decadenza di un membro, il Consiglio provvede alla nomina del sostituto sulla base della designazione del Gruppo Consiliare di appartenenza del dimissionario. 
  4.  Il Presidente di ogni Commissione viene eletto, durante la prima seduta valida, a maggioranza con voto segreto dei componenti presenti.
  5. In caso di assenza o d’impedimento del Presidente, presiede la Commissione il componente più anziano di età.

Convocazione e svolgimento delle sedute (art. 89 del Regolamento del Consiglio Comunale)

  1. Le Commissioni Consiliari Permanenti sono convocate, almeno una volta ogni due mesi, dal Presidente, d’intesa con l’Assessore competente sugli argomenti all’ordine del giorno.
  2.  La Commissione viene anche convocata dal Presidente su richiesta scritta del Sindaco, di un Assessore competente sugli argomenti da porre all’ordine del giorno o di un terzo dei Consiglieri Comunali. Le sedute delle Commissioni non possono coincidere con sedute del Consiglio Comunale o della Giunta Comunale.
  3.  L’ordine del giorno è fissato dal Presidente d’intesa con i rappresentanti dei Gruppi e deve comprendere anche gli argomenti la cui trattazione sia stata richiesta per iscritto da un Consigliere Comunale membro della Commissione.
  4. All’atto della predisposizione dell’ordine del giorno ogni Gruppo potrà richiedere l’intervento di esperti alle sedute delle Commissioni.
  5.  L’avviso di convocazione contenente l’ordine del giorno della seduta è inviato ai membri della Commissione almeno tre giorni prima della riunione seguendo le stesse modalità di convocazione del Consiglio Comunale. Il medesimo deve essere trasmesso al Sindaco ed agli Assessori .
  6.  Gli atti relativi agli affari iscritti all’ordine del giorno sono depositati presso la sede comunale - nell’ambito delle sedi organizzative competenti - almeno 24 ore prima della seduta, a disposizione dei membri della commissione.
  7. Le sedute delle Commissioni non sono valide se non è presente almeno la metà dei componenti.
  8.  In caso di tre assenze ingiustificate, i Consiglieri decadono da componenti della Commissione. La giustificazione deve essere comunicata al Presidente della Commissione.
  9.  Le funzioni di Segretario sono svolte da un membro della Commissione, designato volta per volta dal Presidente.
  10. L’esame di argomenti che vengono sottoposti all’approvazione del Consiglio Comunale, il numero e la data delle sedute dedicate alla trattazione, nonché i pareri espressi dalla Commissione, devono essere indicati nella proposta di deliberazione.
  11. Nei tempi previsti per l’esame delle proposte da parte dei Consiglieri il verbale delle riunioni delle commissioni deve essere messo a disposizione dei Consiglieri insieme alla restante documentazione.

 Compiti e funzioni (art. 90 del Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale)

  1. Alle Commissioni Consiliari Permanenti non possono essere attribuiti poteri deliberativi.
  2. Le Commissioni Consiliari Permanenti hanno funzioni consultive ai fini di una più approfondita e specifica trattazione delle materie di competenza consiliare.
  3.  Il parere delle Commissioni è facoltativo e non obbligatorio.
  4.  Le Commissioni Consiliari Permanenti hanno i compiti, le funzioni ed i diritti stabiliti dallo Statuto e dal presente Regolamento.
  5. Le decisioni sono valide quando siano prese a maggioranza dei componenti presenti.

 Partecipazione ai lavori di soggetti diversi dai membri (art. 91 del Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale)

  1. I Consiglieri Comunali possono partecipare senza diritto di voto a sedute di Commissioni di cui non sono membri.
  2. Il Sindaco e gli Assessori possono partecipare alle sedute delle Commissioni Consiliari permanenti.
  3.  Le Commissioni hanno facoltà di richiedere la presenza del Sindaco, degli Assessori, nonchè dei dirigenti e dei titolari degli uffici comunali e degli Enti ed Aziende di cui il Comune detiene partecipazioni o di tecnici, consulenti, esperti, ecc.
  4. Eventuali oneri per il Comune saranno a carico dell’apposito stanziamento di bilancio di cui all’art. 14.

 Verbali delle sedute e pubblicità dei lavori (art. 92 del Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale)

  1. Ogni seduta è verbalizzata a cura del Segretario in modo che vengano indicati i presenti e gli assenti nonché la descrizione delle decisioni assunte sugli argomenti all’ordine del giorno.
  2.  I verbali sono depositati presso l’ufficio Segreteria del Comune a cura del Segretario affinchè siano messi a disposizione del Consiglio Comunale, soggetti alle forme di pubblicità per i medesimi previste nonché per la liquidazione dei gettoni di presenza ai Consiglieri presenti.
  3.  I verbali sono liberatamente consultabili dei Consiglieri Comunali.
  4. Per  garantire la massima pubblicità dei lavori delle Commissioni, il riepilogo annuale delle riunioni di ciascuna commissione con l’o.d.g. e le presenze è affisso all’Albo pretorio per 30 giorni.

 

COMMISSIONE ELETTORALE

 

Delibera CC 31/2014: Nomina Commissione elettorale

 

COMMISSIONE GIUDICI POPOLARI

 

Delibera CC 32/2014: Nomina Commissione Giudici Popolari

 

 

Pubblicato il sabato 13 agosto 2016
Aggiornato il mercoledì 24 ottobre 2018